Summer in TAG raccontato da chi ha partecipato!

Abbiamo chiesto a Laura Calì, aspirante romanziera con la passione per il mondo della comunicazione, cosa le è piaciuto di Summer in TAG, l’evento che si è tenuto il 18 luglio in TAG Padova.

Cosa ti è piaciuto di Summer in TAG?
La spontaneità. Siamo stati invitati a prendere parte all’evento, non per conoscere un’azienda in maniera formale, ma per respirare quell’aria amichevole che caratterizza TAG Padova.

3 aggettivi per descrivere TAG Padova
Familiare, stimolante e genuino.

Perché ti piacerebbe lavorare in uno spazio di co-working come TAG?
Ritengo che, nel lavoro, un elemento molto importante sia il contatto con gli altri. Nell’era del digitale, leggo spesso annunci come “lavora comodamente da casa tua” e, se questo costituisce un vantaggio in alcuni casi, in altri alimenta la costituzione di una società di individui isolati, che si nascondono dietro ad un computer. Una società che a me non piace.
Il co-working space è un modo di lavorare individualmente, senza isolarsi dal mondo. Questo concetto è lo stesso che spinge me, un’aspirante scrittrice che passa la maggior parte del suo tempo libero davanti ad un pc a scrivere i suoi romanzi, a cercare delle caffetterie come luoghi di scrittura. Perché stare a contatto con altre persone, anche se ognuno con il proprio caffè ed i propri pensieri, stimola la mente creativa, più che osservare tutto il giorno le stesse pareti di casa.

Uno spunto interessante emerso dall’evento?
Nell’esplorare il concetto di innovazione, ho trovato interessante la riflessione secondo cui la società di oggi ci educa ad un sistema di regole, per poi aspettarsi da noi l’originalità.
Come quando facciamo un colloquio e ci presentiamo con il nostro cv ben scritto, intrappolato in uno schema predefinito, ripassando a mente tutti i requisiti della posizione lavorativa a cui aspiriamo, ma il datore di lavoro, o chi per lui, è più interessato a conoscere chi siamo e non cosa facciamo, cosa vogliamo fare e non cosa abbiamo già fatto.
Se è vero che l’innovazione è una “disobbedienza andata a buon fine”, allora non bisognerebbe aver paura di osare ed andare oltre quegli schemi e quei limiti che abbiamo appreso nella nostra crescita, educazione ed esperienza.

IMG_0348bis_OK

Loading...
Chiudi

Rimani aggiornato su tutti gli eventi e le iniziative di Talent Garden
Tieniti aggiornato su cosa accade nel mondo di Talent Garden: eventi, incontri, persone e notizie dal mondo digitale ogni mese!

Chiudi

Rimani aggiornato su tutti gli eventi e le iniative di Talent Garden
Tieniti aggiornato su cosa accade nel mondo di Talent Garden: eventi, incontri, persone e notizie dal mondo digitale ogni mese!